Disclaimer

Attenzione
Warning


Il seguente materiale contiene descrizioni e immagini di particolare crudezza che possono urtare la sensibilita' degli utenti piu' impressionabili

The content here published could hurt your sensibility

lunedì 6 giugno 2011

Documentario il Mostro di Firenze + Interviste alla senatrice Silvia Della Monica e al ColonnelloOlinto Dell'Amico







Intervista alla senatrice Silvia Della Monica: Autore Paolo Cochi






Intervista al Colonnello Olinto Dell'Amico: Autore Paolo Cochi




2 commenti:

C.G.A. ha detto...

Calibro 22,la seconda parte dell'intervista è molto più interessante. Dell'Amico sebbene si sia occupato del caso del Mostro di Firenze fin dal 1968 e dichiari di aver cercato la sua pistola, non collega l'arma utilizzata nel 1968 con quella degli altri delitti fino al 1982 quando un tale Maresciallo Fiori glielo rivela. Secondo Dell'Amico il Maresciallo Fiori avrebbe lavorato al caso del 1968 ma non risulta da nessun atto. Il rapporto conclusivo dei carabinieri sul caso del 1968 a firma del comandante del nucleo maresciallo maggiore Angelo Giomini, menziona i poliziotti (carabinieri e membri della Squadra Mobile della Questura di Firenze) impegnati nelle indagini. Fra costoro il Maresciallo Fiori non compare, come è assente negli atti precedenti e successivi.
Ma se i proiettili della pistola del 1968 erano gli stessi degli altri delitti dovevano essere anche loro riconoscibili da una tacca..come possibile che dal '68 al '82 chi ha indagato su tutta la vicenda non si sia accorto di questo? E'solo un caso che Maresciallo Fiori abbia le iniziali M.F. di Mostro di Firenze?

Carolina Venturini ha detto...

Molto interessante. Ho seguito un workshop sull'argomento, ma ne so veramente troppo poco per esprimer eun parere preciso. Molto interessante il blog, comunque.